Lingua


Smart Home

Pompe di calore acqua-acqua

Producete calore e acqua calda con energia gratuita proveniente dall'acqua freatica.

Richiedere un'offerta di riscaldamento >

Sfruttare il calore estratto dall'acqua di falda per riscaldare e produrre acqua calda.

questa soluzione ecologica ed efficiente da un punto di vista energetico è possibile con le pompe di calore acqua-acqua, anche chiamate pompe di calore ad acqua di falda. Buderus spiega di seguito, quando si può approfittare delle pompe di calore acqua-acqua , quali sono i vantaggi e gli svantaggi delle pompe di calore e a cosa si deve fare attenzione al momento dell’acquisto.

Come funziona la pompa di calore acqua-acqua?

Rispetto ai riscaldamenti a gasolio o gas, le pompe di calore ricavano il calore da una fonte di energia naturale e sono quindi particolarmente rispettose dell’ambiente e sostenibili. Nel caso delle pompe di calore acqua-acqua l’acqua di falda è la fonte da cui viene prelevata l’energia. Allo scopo tramite un pozzo di aspirazione viene convogliata acqua calda alla pompa di calore, qui una parte della sua energia viene ceduta mediante uno scambiatore di calore e infine riversata tramite un pozzo di assorbimento nella falda.

Le pompe di calore convincono per la loro efficienza – la pompa di calore acqua-acqua al riguardo spicca ancora di più. La temperatura dell’acqua di falda si mantiene costante tutto l’anno intorno ai 10°C. Di conseguenza il coefficiente prestazionale annuale (JAZ) è pari a 5: una pompa di calore acqua-acqua produce, quindi, per ogni kilowattora di energia elettrica impiegata cinque kilowattora di energia termica.

Ne consegue che la pompa di calore acqua-acqua è chiaramente più efficiente delle pompe di calore geotermiche (JAZ da 4 a 4,5) o delle pompe di calore ad aria-acqua (JAZ da 3 a 4).

Presupposti per l'esercizio di una pompa di calore acqua-acqua.

Per poter riscaldare e produrre acqua calda a casa Sua con le pompe di calore acqua-acqua, ha bisogno dell’autorizzazione a costruire concessa dalle autorità competenti per le acque. Il permesso dipende sempre dalla Regione e da un esame del sistema idraulico.

Un ulteriore presupposto riguarda la disponibilità e la qualità dell’acqua di falda. Affinché l’acqua di falda possa essere alimentata con bassissimi costi energetici, non dovrebbe trovarsi ad una profondità superiore ai 20 m. Per poter impiegare in modo ottimale una pompa di calore acqua-acqua, la quantità di acqua gioca un ruolo fondamentale. Allo scopo vale il principio secondo cui più acqua è disponibile più calore può essere ricavato. Dato che i minerali presenti nell’acqua possono causare danni considerevoli nei pozzi e nello scambiatore di calore, l’acqua di falda dovrebbe contenere una percentuale minima di ferro e manganese. Per essere sicuri che i presupposti siano garantiti, si consiglia di far eseguire un test sulla qualità dell’acqua di falda prima di avviare i lavori di costruzione.

Un ulteriore aspetto da tener presente, prima della messa in esercizio di una pompa di calore acqua-acqua, riguarda l’edificio in cui la pompa verrà impiegata. Affinché la pompa di calore funzioni in modo efficiente, oltre ad un buon isolamento termico dell’edificio è essenziale anche una temperatura di mandata dell’impianto di riscaldamento il più bassa possibile.

Importanti componenti delle pompe di calore acqua-acqua.

I componenti base delle pompe di calore acqua-acqua sono il pozzo di aspirazione (anche detto pozzo di estrazione) e il pozzo di assorbimento (detto anche pozzo di drenaggio).

Con l’aiuto del pozzo di aspirazione l’acqua di falda viene trasportata in superficie e convogliata allo scambiatore di calore della pompa di calore acqua-acqua. Lì viene estratta una parte dell’energia termica dell’acqua. Dopo questo processo entra in gioco il pozzo di assorbimento: esso conduce l’acqua di falda raffreddata alla falda, dove essa torna a far parte nuovamente del circuito naturale dell’acqua.

Affinché l’acqua attorno al pozzo di aspirazione possa raffreddarsi, è necessario che tra il pozzo di aspirazione e il pozzo di assorbimento sia assicurata una distanza minima di 15 metri.

Quando conviene una pompa di calore acqua-acqua?

I costi di una pompa di calore acqua-acqua possono essere suddivisi in due categorie: i costi di investimento e di manutenzione. Dei costi di investimento fanno parte oltre ai costi di acquisto della pompa di calore anche le spese di installazione e per la trivellazione dei pozzi di aspirazione e assorbimento. I costi di manutenzione delle pompe di calore acqua-acqua sono bassi. A questi si aggiungono anche i ridotti costi di esercizio legati al consumo di energia elettrica dell’impianto.

Gli esperti Buderus sono a Sua disposizione con una consulenza per capire e decidere, se Le conviene l’acquisto di una pompa di calore acqua-acqua.

Pompe di calore alternative.
Pompe di calore aria-acqua

Per tutto l’anno le pompe di calore aria/acqua utilizzano una fonte di energia che non necessita di essere estratta. Utilizzano infatti l’energia ambientale dell’aria esterna che è gratuita.

Pompe di calore acqua glicolata-acqua

Le pompe di calore acqua glicolica/acqua sfruttano il calore geotermico che, attraverso uno scambiatore di calore, viene trasferito a una miscela di soluzione antigelo e acqua, la cosiddetta acqua glicolica.

Pompe di calore aria-acqua esecuzione split

Indipendentemente dal fatto che sia una nuova costruzione, ammodernate o sostituite i sistemi di riscaldamento tradizionali - le nostre pompe di calore split da Buderus sono un tuttofare.

Pompe di calore ad acqua calda

Pompe di calore con accumulatore integrato da per la produzione di acqua calda sanitaria.

Le domande più frequenti sulla pompa di calore acqua-acqua

Delle pompe di calore si dice occasionalmente che sono molto rumorose. Tuttavia, questo riguarda principalmente le pompe di calore ad aria, che raggiungono un volume sonoro di 40-50 decibel.

Le pompe di calore ad acqua di falda e anche le pompe geotermiche lavorano al contrario molto silenziosamente e durante l’esercizio normale sono appena percettibili. Si informi qui sul volume sonoro di una pompa di calore.

Il circuito del liquido refrigerante della pompa di calore acqua-acqua è un sistema chiuso, così che devono essere controllati regolarmente solo lo stato dell’acqua di falda, la qualità dell’acqua e il filtro dell’acqua. Tuttavia, si consiglia una manutenzione annuale della pompa di calore che perlopiù fa anche parte delle condizioni di garanzia.

Mediamente una pompa di calore acqua-acqua assicura l’approvvigionamento di calore per 20 anni, in caso di una progettazione a regola d’arte alcuni modelli raggiungono anche una durata di 25 o persino 30 anni. Quindi frequentemente l’acquisto di una pompa di calore acqua-acqua è redditizio e spesso ha un tempo di ammortamento inferiore ai dieci anni.

Affinché lo scambiatore di calore ed entrambi i pozzi della pompa di calore non subiscano danni che possano abbreviare la loro durata di vita, l’acqua di falda deve avere una percentuale bassissima di ferro e manganese.

Se la pompa di calore acqua-acqua dispone della funzione necessaria, in estate è persino possibile raffrescare! La pompa di calore lavora allora in direzione inversa e assorbe il calore presente in casa per convogliarlo all’acqua di falda. Dato che in questo caso sono attive solo la tecnica di regolazione e la pompa di circolazione, il raffrescamento con la pompa di calore acqua-acqua fa risparmiare costi ed energia in confronto a un impianto di climatizzazione convenzionale.