Buderus Le spiega gli elementi più importanti del MoPEC

Con il «Modello di prescrizioni energetiche dei Cantoni» (in breve MoPEC) ci si riferisce alle nuove direttive energetiche, che entreranno in vigore in tutta la Svizzera nel 2020 e rappresentano un componente fondamentale della strategia energetica 2050.

Obiettivo del MoPEC è innanzitutto, quello di ridurre il consumo energetico pro capite e le emissioni di gas serra. L’armonizzazione delle normative energetiche cantonali gioca un ruolo fondamentale nel mantenimento di questo proposito. Di conseguenza la progettazione degli edifici così come la procedura di autorizzazione per i committenti e gli specialisti del settore dovrebbero essere uniformate in tutti i Cantoni.



Cosa significa il MoPEC per il settore del risanamento

Per quanto riguarda il MoPEC, le nuove direttive energetiche si concentrano sui vecchi edifici, particolarmente quelli inefficienti. Se l’edificio in cui Lei abita è già ben isolato, non è interessato ad alcuna modifica. Tuttavia se il Suo vecchio edificio non ha alcun isolamento termico, il MoPEC prescrive alcune modifiche.

Di conseguenza in conformità al MoPEC è necessario garantire, che un impianto di riscaldamento, dopo il risanamento , consumi il 10% in meno di energia o che una quota minima pari al 10% dell’energia da esso prodotta provenga da fonti rinnovabili. Per essere all’altezza di queste prescrizioni del MoPEC esistono due opzioni.

Se desidera continuare ad avvalersi di un impianto di riscaldamento a gas o gasolio , il vecchio modello deve essere sostituito con uno più moderno e più efficiente. Installando per esempio nuove finestre e/o isolando termicamente le facciate e il tetto, il consumo di energia fossile può essere ridotto di almeno il 10%.

L’alternativa a questa possibilità è la sostituzione o l’integrazione di un impianto di riscaldamento ad energia fossile con soluzioni più innovative. Queste dovrebbero garantire, che gli impianti di riscaldamento soddisfino la quota minima prescritta del 10% di energie rinnovabili.



Si rivolga a Buderus per una consulenza facoltativa

Con riferimento alla conversione al MoPEC le informazioni relativamente alla data e a ulteriori dettagli variano talvolta anche di molto a seconda del Cantone. Di conseguenza tra gli interessati o tra gli ipotetici interessati sorgono ancora domande o interrogativi sempre diversi.

Gli specialisti del riscaldamento di Buderus sono a Sua completa disposizione per una consulenza su richiesta e in egual misura competente sui requisiti normativi, sugli incentivi cantonali e comunali e altro ancora. Non esiti a contattarci!