Position Paper

Position Paper

I cambiamenti climatici e la tutela dell’ambiente sono tematiche di fondamentale importanza che riguardano e influenzano il benessere di tutto il mondo. Per superare queste sfide e salvaguardare il pianeta, l’Europa ha definito degli importanti obiettivi da realizzare entro l’anno 2030 in termini di riduzione delle emissioni inquinanti nell’atmosfera e di aumento dell’utilizzo di fonti rinnovabili e dell’efficienza energetica, oltre ad una strategia complessiva per arrivare alla neutralità climatica entro l’anno 2050 (European Green Deal).

In linea con questi obiettivi e con la visione del Gruppo Bosch, la divisione Termotecnica di Bosch Italia considera tra i suoi target primari il raggiungimento degli obiettivi di efficientamento energetico, riduzione delle emissioni nell’atmosfera e protezione ambientale previsti dai programmi della Commissione Europea ed in rispetto alle Direttive e Leggi esistenti.

In tal senso Bosch Termotecnica si impegna costantemente al fine di sviluppare e commercializzare nuove tecnologie che siano sempre più efficienti e che possano sfruttare fonti rinnovabili: caldaie a condensazione, pompe di calore e sistemi ibridi, solare termico, ventilazione meccanica controllata, impianti di climatizzazione (VRF). L’Italia offre numerose possibilità per incrementare l’efficienza. Basti pensare che nel Paese sono installati circa 20 milioni di impianti di riscaldamento, in larga parte obsoleti e con un alto livello di consumi ed emissioni, con un attuale tasso di rinnovo inferiore al 5%. Mantenendo questo trend, servirebbero più di 20 anni per sostituire tutti i prodotti obsoleti con soluzioni ad alta efficienza e ad energia rinnovabile, perdendo così la possibilità di conseguire i risparmi energetici e la riduzione delle emissioni inquinanti previsti per il 2030.

Bosch Termotecnica ritiene dunque fondamentale creare le condizioni politico-normative per accelerare il rinnovo del parco impiantistico italiano esistente, al fine di ridurre nei tempi previsti i consumi energetici, fare crescere l’impiego di fonti rinnovabili e migliorare la qualità dell’aria. Questo rappresenta inoltre un’importante opportunità di ripresa economica, necessaria dopo la crisi seguita all’emergenza sanitaria COVID-19.

La divisione Termotecnica di Bosch Italia è membro di Assotermica (Associazione Produttori di Apparecchi e Componenti per Impianti Termici) e Assoclima (Associazione Produttori di Sistemi di Climatizzazione) e partecipa al dialogo delle Associazioni con le autorità e condivide i contenuti dei loro Position Paper.

Scarica il documento per approfondire (PDF 0.3 MB)

Versione in inglese (PDF 0.3 MB)