Estrazione combustibile da un deposito/locale

Estrazione combustibile da un deposito/locale

Con il concetto di estrazione del combustibile dal locale si descrive il trasporto del pellet dal deposito

L’estrazione del combustibile dal locale fa dunque parte dei cosiddetti sistemi di alimentazione, attraverso cui il combustibile viene trasportato dal deposito al riscaldamento a pellet. Per garantire un continuo funzionamento del riscaldamento a biomassa, per le caldaie a biomassa esistono tre diversi metodi completamente automatici per l’estrazione del combustibile dal locale. La scelta dell’estrazione corretta del combustibile dal locale dipende da diversi fattori. Le condizioni del deposito in loco e la distanza tra il deposito ed il riscaldamento a biomassa giocano un ruolo decisivo.

Sistema di aspirazione a sonda
  • Disposizione flessibile delle 4 e/o 8 sonde, in modo ottimale in caso di altezze variabili oppure di depositi non rettangolari
  • La caldaia può essere posizionata fino a 20 m di distanza
  • Pacchetto antincendio per passaggio a muro
ETA Speedbox
  • Prodotto in un resistente tessuto high-tech e in pezzi preformati in lamiera nella parte inferiore, ermetico alla polvere ed elettrodissipatore.
  • Montaggio semplice e rapido: due operai necessitano di ca. 2 ore.
  • Nessuna formazione di condensa in caso di oscillazioni di temperatura.
  • Ottimizzazione ambiente... ciò significa che viene prodotto in forma quadrata o rettangolare secondo le misure da Voi fornite.
Sistema Talpa
  • Si possono superare distanze fino a 30 metri e differenze di altezza fino a 5 metri
  • In tal modo i sistemi di aspirazione dei pellet sono particolarmente idonei per i serbatoi di pellet installati all’esterno o per svuotare i depositi di pellet sotterranei. Il trasporto dei pellet avviene senza danneggiare il materiale.
Serbatoio pellet per interramento Geoplast
  • Confortevole
  • High-tech
  • Ottimale
  • Manutenzione semplice
Agitatori a pavimento
  • Estrazione dal locale; agitatore a pavimento con bracci a molle a balestra da 1,5 a 4 m di diametro, dai 4,5 ai 6 m con tecnica dei bracci articolati con molle a pressione.
  • Articolazione a movimento libero; se si blocca, le coclee ruotano brevemente indietro. In questo modo l’agitatore viene sbloccato.
  • Giunto a sfera; adattamento flessibile della coclea alle condizioni del locale grazie all’impostazione continua dell’angolo e dell’inclinazione.
  • Sistema modulare; è possibile ottenere una qualsiasi lunghezza della coclea di collegamento fino a max. 8 metri, in salti di 0,125 m grazie ai componenti standard – non si richiede alcun lavoro di taglio o saldatura sul cantiere.
Protezione antincendio
  • Montare o riallestire almeno due raccordi a innesto (di riempimento e aspirazione) con fori di ventilazione aventi una superficie di apertura libera ciascuna da 20 cm².
  • Prima di entrare nel deposito, disinserire il riscaldamento a pellet ed il dispositivo di alimentazione ed aprire la porta di accesso per un quarto d’ora per favorire la ventilazione.
  • In caso di lavori nel deposito, indossare sempre una maschera antipolvere.